Tari, sconti in bolletta fino al 50% per commercianti, artigiani, studi professionali

Il Comune di Scanzorosciate ha stanziato 60 mila euro per 'alleggerire' la tassa sui rifiuti per le utenze non domestiche: sul totale della bolletta 2019 di artigiani, commercianti e studi professionali sarà applicato uno sconto dall'8 al 50 per cento, a seconda della tipologia di attività e in relazione ai mesi di chiusura.
Le bollette in arrivo in questi giorni (la scadenza della prima rata è il 31 luglio) vedono già applicati gli sconti stabiliti.
"L'Amministrazione Comunale ha deciso di andare incontro alla attività che hanno avuto contrazione del volume di affari o hanno dovuto abbassare le serrande nei mesi di emergenza Covid - spiega il Sindaco Davide Casati -; siamo consapevoli delle loro difficoltà e degli sforzi a cui sono stati chiamati, e con questo provvedimento intendiamo dimostrargli la nostra vicinanza e sostegno".
"Alleggerire questo costo fisso è un aiuto concreto ed immediato alle attività di artigiani e commercianti, per sostenerli in questa fare di riapertura e ripartenza", aggiunge il consigliere comunale nonché capogruppo della lista civica Michele Epis.
Le categorie che beneficeranno del maggiore sconto, pari al 50%, saranno bar e ristoranti, ambulanti, alberghi, teatri, scuole e asili, sedi di associazioni.

Subito a seguire le attività di estetisti, barbieri, parrucchieri e poi i negozi di abbigliamento e così via.